Rissa tra immigrati regolari a Casalpusterlengo: 5 denunciati

Rissa tra immigrati regolari nell'hinterland milanese. Cinque le persone denunciate per violenza aggravata. Il motivo scatenante sarebbero state le avanche di uno degli uomini alla sorella minorenne di un altro

E' scoppiata ieri sera una rissa tra 5 immigrati regolari del Bangladesh fuori dalle Acli di Casalpusterlengo.

La lite è cominciata con calci e punti, ma dopo poco qualcuno dei coinvolti ha anche tirato fuori dei coltelli di piccole dimensioni: tutti i partecipanti alla rissa sono stati denunciati per violenza aggravata.

A dare l’allarme alle forze dell’ordine è stato un passante che ha assistito alla scena, ma al loro arrivo i carabinieri hanno trovato solo un uomo a terra con diversi tagli lievi su tutto il corpo. Gli altri 4 sono stati rintracciati nelle ore seguenti alla rissa.

Secondo le prime ricostruzioni a scatenare la lite sarebbe stata un tentativo di conquista da parte di uno dei bengalesi della sorella minorenne di uno degli altro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento