"Agguato" a Chinatown per motivi di gelosia: due cugine 15enni prese a bastonate in strada

L'aggressione davanti ad alcuni testimoni, che non sono intervenuti. Indaga la polizia

Foto repertorio

Erano convinte di andare a un appuntamento per chiarire delle vecchie ruggini legate all'amore per un ragazzino. Ma una volta arrivate lì sono state aggredite e "controllate" a vista da altri giovani, che non hanno fatto nulla per aiutarle né sono intervenuti. 

Due ragazzine di quindici anni - due cugine, entrambi cinesi - hanno denunciato alla polizia di essere state picchiate lunedì sera a Chinatown da due ragazze, anche loro minorenni e poco più grandi di loro. 

Stando a quanto hanno raccontato le due vittime, le quattro si erano date appuntamento verso le 20 in via Arnoldo di Cambio per parlare di alcuni vecchi dissidi dovuti a motivi di gelosia. In poco tempo, però, i toni sarebbero diventati sempre più accesi fino a che una delle due rivali avrebbe preso un bastone di legno e avrebbe colpito le due cugine. Ad assistere all'aggressione - secondo quanto riferito dalla Questura - ci sarebbero stati anche dei ragazzi, probabilmente amici delle "bulle", che sono rimasti a guardare senza muovere un dito. 

A dare l'allarme, verso le 21.30, è stata la mamma e zia delle giovani. Le 15enni sono state visitate da un'ambulanza del 118 e sono state medicate per ecchimosi e ferite alle gambe, ma entrambe hanno rifiuto il ricovero in ospedale. La stessa donna ha poi allertato gli agenti, che hanno raccolto la testimonianza delle due e ascolteranno presto le altre due giovani coinvolte.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, paura in un cantiere a City Life: gru precipita dal 29° piano della Torre Libeskind

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

Torna su
MilanoToday è in caricamento