Muore pompiere dopo anni a La Scala: "Morto per l'amianto"

La denuncia del Cub: "E' la terza persona deceduta per mesotelioma pleurico. A questo punto faremo di tutto per porre fine a questa situazione"

Roberto Monzio Compagnoni, esperto vigile del fuoco e per diversi anni caposquadra in servizio al teatro Alla Scala di Milano, è morto per mesotelioma pleurico. La malattia è tristemente nota per essere la patologia chi affligge chi è rimasto per molto tempo a contatto con le particelle di amianto, materiale presente in massa, qualche decennio fa, negli edifici italiani.

La denuncia è del sindacalista Giuseppe Fiorito (Cub): "A questo punto dopo il terzo morto per amianto e alle tante morti fortemente sospette - sottolinea -, ci riserviamo di attivarci con qualsiasi strumento a nostra disposizione per porre fine a questa situazione richiamando alle proprie responsabilità i vertici del teatro, a partire dal sindaco Giuliano Pisapia, al sovrintendente Stephane Lissner e alla dottoressa Maria Di Freda, da vent' anni direttore generale, fino a tutti quelli che sapevano di questa situazione e hanno volontariamente taciuto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è la prima volta che la Cub si occupa dell'argomento. La prima denuncia preparata dal sindacato con un gruppo di dipendenti sulla presenza di amianto nei locali frequentati da tecnici e vigili del fuoco risale al 2008, rilanciata nel 2009 alla morte di un siparista, Domenico Asta, per mesotelioma pleurico, successiva a quella di Enzo Mantovani, un macchinista la cui famiglia si è rivolta al tribunale del lavoro ottenendo un risarcimento postumo per i danni biologici e morali. Proprio nel 2009 sono stati fatti degli interventi di bonifica dall'amianto. "Ma il lavoro di monitoraggio del teatro da parte nostra - ha concluso Fiorito - continua nonostante l'ostracismo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: 192 guariti, 15 nuovi positivi a Milano città

  • H&M chiude a Milano, lavoratori trasferiti ad Ancona (e non solo): "Non ci fanno rientrare"

Torna su
MilanoToday è in caricamento