Milano, ladri a casa dei genitori di Salvini: portano via anche la cassaforte

I malviventi hanno agito nell'edificio di Primaticcio mentre i coniugi si trovavano in vacanza

Sono entrati nell'appartamento dei genitori del ministro degli Interni, Matteo Salvini e hanno portato via tutto ciò che hanno trovato, inclusa la cassaforte - che hanno efficacemente smurato. Il furto, scoperto la mattina del 16 agosto, è avvenuto mentre i coniugi si trovavano via per qualche giorno. Nel bottino soprattutto argenteria, oltre al contenuto della cassaforte.

I ladri, molto probabilmente, non sapevano che la casa fosse abitata dai genitori del leader della Lega, perché oltre al loro appartamento ne hanno svaligiato anche un altro al piano di sopra. Lo scrive Gianni Santucci per Corriere. In questi giorni di festa, infatti, gli scassinatori hanno potuto agire con grande calma, contando sul fatto che i condomini erano praticamente deserti. 

Dopo la scoperta sono partite le indagini, che terranno conto sia delle impronte lasciate all'interno dell'abitazione dai ladri sia delle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona. Dai primi accertamenti della Digos sembra che l'appartamento sia stato un obiettivo del tutto casuale: la scelta dei malviventi non sarebbe quindi legata al ruolo politico e di governo di Matteo Salvini

Lo scorso giugno due ladre avevano rubato anche a casa del sindaco Sala, in zona Brera, mentre quest'ultimo si trovava via per il week-end. Le due donne, insospettabili ed elegantissime, erano state poi arrestate dalla polizia, che aveva scoperto il loro covo, pieno di borse, accessori e capi di lusso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Folle colpo al centro commerciale: i rapinatori 'speronano' i carabinieri e c'è una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento