E il compagno di Ruby si "finge malato" per non andare in tribunale

Luca Risso aveva detto di non poter testimoniare a causa di una bronchite: ma una visita a sorpresa del tribunale ha verificato che "non stava così male". Mula di 500 euro

Un "falso" malato, almeno in parte. Accertato dalla legge. Luca Risso, il compagno di Ruby, che venerdì mattina non si è presentato in Aula (presenti anche Nicole Minetti e Lele Mora) per testimoniare a causa di un bronchite, "non stava così male da non poter essere presente come testimone".

Lo ha accertato la visita fiscale che gli è stata fatta a sorpresa in casa, su ordine dei giudici della quinta sezione penale di Milano, i quali lo hanno dunque condannato ad una multa di 500 euro e hanno disposto l'accompagnamento coatto per la prossima udienza fissata per il 12 ottobre. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mora e la Minetti non si sono nemmeno degnati di uno sguardo. Mora ha dichiarato come il "bunga bunga" fosse, nella realtà, "una barzelletta". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Coronavirus, nuovo decreto su mascherine, discoteche e voli: che cosa (non) cambia dal 14 luglio

  • Milano, niente più mascherina all'aperto se si rispetta la distanza di sicurezza

Torna su
MilanoToday è in caricamento