Carpiano, tensione allo sciopero fuori dalla Dhl: contatto tra lavoratori e polizia, due feriti

I lavoratori bloccavano gli ingressi, la polizia ha provato a "rompere" il presidio. Le immagini

Il contatto tra operai e polizia

Un lungo tentativo di mediazione, alla fine fallito. Accuse reciproche, blocchi e minacce. E due uomini, entrambi poco più che 40enni, feriti. Sono i frame principali della serata decisamente movimentata di Carpiano, nel Milanese, teatro lunedì di uno sciopero dei facchini della Dhl durante il quale si sono vissuti momenti di tensione tra operai e forze dell'ordine. 

"Nella giornata dello sciopero nazionale di filiera per rivendicare diritti - denunciano dal sindacato Si Cobas -, la polizia interviene durante la notte per sgomberare il presidio dei lavoratori". 

Video | Il contatto tra operai e polizia 

Le immagini registrate durante i momenti di maggiore agitazione sembrano chiare: gli agenti, in assetto antisommossa, cercano di "sciogliere" il blocco degli operai, che restano fermi a terra - creando una sorta di catena umana tra di loro - e si oppongono.

È in questo momento che la "celere" tenta di fermare due tra i lavoratori più agitati, che saranno poi entrambi soccorsi dalle ambulanze del 118 - tre quelle intervenute - e trasportati all'ospedale di Melegnano, in condizioni comunque buone. 

Il perché dello sciopero

"Alla repressione risponderemo con la lotta", la promessa degli operai.

"Lunedì si è deciso di scioperare in tutti i punti Dhl perché sono successe due cose che secondo noi sono gravi - il racconto di Gino Orsini, delegato del sindacato Si Cobas Lavoratori Autorganizzati -. L'azienda infatti si rifiuta di firmare l'accordo Ferit", una sorta di stipula interna tra direzione e operai, che tra le altre cose prevede anche un premio di produzione per i dipendenti. 

"In più - spiega Orsini - sono state licenziate quattro persone dallo stabilimento di Cassano Magnago e quindi - conclude - bisognava reagire". 

A settembre dello scorso anno, proprio a Carpiano, si era vissuta un'altra nottata di paura. Quella volta, però, a sfidarsi erano stati lavoratori della stessa azienda, la Sda. Negli scontri tra scioperanti e "crumiri" un lavoratore era stato accoltellato e un altro era stato investito
 

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Pulizia della lavastoviglie: tutti i consigli utili

  • Come svegliarsi bene la mattina: 6 consigli pratici

I più letti della settimana

  • Follia sul bus a Milano, autista picchiato a sangue: la foto denuncia dell'occhio tumefatto

  • E' morto a Milano Enrico Nascimbeni, aveva 59 anni

  • Sciopero dei mezzi a Milano, giovedì stop a metro, tram e bus Atm: gli orari dell'agitazione

  • Meno di 300 euro per andare (e tornare) da Milano a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: a Milano il primo negozio dedicato alla vagina

  • Ragazzo di ventidue anni sparito da oltre un mese: ritrovato a Milano, dormiva in strada

Torna su
MilanoToday è in caricamento