Crespi, sciopero della fame per liberazione fratello Ambrogio

Il sondaggista in sciopero della fame dopo l'arresto del fratello Ambrogio, nell'ambito dell'inchiesta sui rapporti tra 'ndrangheta e politica

Luigi Crespi, noto sondaggista, ha cominciato uno sciopero della fame per chiedere la scarcerazione del fratello Ambrogio, arrestato il 10 ottobre nell'indagine che ha portato in carcere anche l'assessore lombardo Domenico Zambetti, accusato di aver comperato voti dalla 'ndrangheta. '

'Oggi (lunedì 12 novembre, ndr) - ha spiegato Crespi - smetto di mangiare e chi mi conosce sa quanto mi costi, oggi inizio uno sciopero della fame per protestare, per reagire all'arroganza e alla violenza di una legge senza legalità. Tornerò a sedermi a tavola e a mangiare quando potrò farlo con mio fratello Ambrogio, detenuto da innocente in un carcere di massima sicurezza".

Per la liberazione di Ambrogio Crespi è stato aperto un blog e organizzata una petizione online.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Milano Centro

      Vandali bruciano alcune palme in Duomo: monta la protesta

    • Porta Ticinese

      Ragazzini spintonati, malmenati e rapinati di tutto in via Pompeo Leoni

    • Porta Genova

      Inaugurato il passaggio in Porta Genova, Sala: "Tutt'Italia pone una grande aspettativa su Milano"

    • Segrate

      Meningite: ragazzino di 14 anni ricoverato in Rianimazione

    I più letti della settimana

    • Milano, uomo si accovaccia e fa gli escrementi sul marciapiede in via dei Missaglia | Foto

    • Carabinieri si travestono da drogati: blitz nel bosco dello spaccio tra Milanese e Brianza

    • Meningite a Milano: è morta un'altra donna, grave anche una bambina di sette mesi

    • Suicidio sulla Metropolitana Verde M2: circolazione sospesa tra Caiazzo e Lambrate

    • Incidente in via Ponti, investito sulle strisce e sbalzato sull’asfalto: un 50enne in fin di vita

    • Sesso nella piazzola dell'autostrada, nei guai ragazza milanese: fino a 30mila euro di multa

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento