Fattorino resta incastrato sotto al tram e perde una gamba: scatta lo sciopero dei rider

I fattorini di Milano incroceranno le braccia nella giornata di venerdì 25 maggio

il terribile incidente che è costato la gamba al 28enne

Niente consegne a domicilio nella giornata di venerdì 25 maggio. La Filta (Federazione italiana lavoratori trasporti) Cgil Milano Lombardia ha proclamato lo sciopero di "tutti i lavoratori che consegnano merce e cibo mediante l’utilizzo di cicli e motocicli indipendentemente dalla forma contrattuale che li riguarda". La decisione è arrivata dopo l'incidente sul lavoro che è costato la gamba destra a Francesco Iennaco, fattorino di Just Eat che nel pomeriggio di giovedì, durante una consegna in motorino, è rimasto incastrato sotto un tram in via Montegani a Milano.

Intanto emergono nuovi dettagli in merito all'incidente che è costato la gamba destra a Francesco. Lui stesso, intervistato dal Corriere della Sera, ha detto di essere caduto a causa del pavé dissestato: "Ero dietro al tram. A destra della rotaia c’era una buca, al centro i masselli erano tutti sconnessi — ha detto al quotidiano di via Solferino —. Allora mi sono portato appena a sinistra, ma c’era una buca anche lì, ho perso l’equilibrio e sono caduto mentre il tram arrivava dall’altra parte".

Lo sciopero

Il sindacato "chiede l’immediata convocazione di un tavolo di confronto al fine di concordare le forme migliori di contrattualizzazione dei lavoratori interessati, la modalità di organizzazione del lavoro, le corrette retribuzioni, le giuste tutele per l’incolumità di chi quotidianamente opera sulle strade delle città, la corretta formazione per la sicurezza, un adeguato investimento sugli strumenti di lavoro, la necessaria tutela sanitaria e professionale".

La Filt Cgil Milano invita tutti i lavoratori "a mobilitarsi per aprire una vera e proficua contrattazione con le organizzazioni firmatarie del contratto nazionale del trasporto merci e della logistica e affinché il legislatore intervenga con norme chiare e di garanzia per i lavoratori e i consumatori".

"Qui non si parla solo di diritti negati ma di equiparare legalmente questo tipo di attività a un lavoro subordinato, così come avviene nel resto del mondo. Una lotta volta a garantire diritti e tutele ai rider italiani che ogni giorno si trovano ad affrontare percorsi a ostacoli urbani per consegnare pasti a domicilio, subendo, spesso, gravi incidenti. È, dunque, inaccettabile che in un paese civile questa categoria ancora ibrida, tra lavoro dipendente e autonomo, non abbia una precisa inquadratura contrattuale — ha dichiarato Paolo Capone, segretario generale dell’Ugl —. Tra l’altro in Italia si tratta di un lavoro molto richiesto tra i giovani, sia studenti sia neolaureati: circa 90 mila lavoratori impiegati in oltre 200 piattaforme di sharing economy con un giro d’affari stimato attorno ai 3,5 miliardi di euro e con prospettive di crescita fino a 25 miliardi al 2025".

Non solo: mercoledì 23 maggio il gruppo Deliverance Milano ha organizzato un presidio davanti a Palazzo Marino, sede del comune di Milano, con l’hashtag #nonaspettiamoilmorto. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (15)

  • MIIIIIII speriamo che lo sciopero duri così avremo strade più sicure e meno idioti in giro.

  • poveri ragazzi li vedi in giro x Milano .Una rabbia incontrollata x chi ci governa in questo maledetto paese.Tanti NERI a sbafo incontrollati spacciatori e nessuno fa niente

  • la colpa è sempre del pilota ? Io ho lavorato come autista alla Velox 5 anni , alla Pony express 9 anni , alla tnt global express 18 anni . La comodità di avere la cena a casa nssconde una verità fatta di fatica e sengue ; prima di prendervela con chi è nel traffico 10 ore al giorno fatevi un esame di coscienza.

    • Perdonami ogni lavoro ha le sue difficoltà ma non rispettare il codice della strada è un altro discorso... questo povero lavoratore ha perso bla gamba non rispettandolo... che poi siano sottopagati e sfruttati questo è un altro discorso ancora....

    • Avatar anonimo di Il Santo
      Il Santo

      Giusto,e invece di andare in palestra a far vedere i vostri tatuaggi da imbecilli quali siete, imparate a cucinare qualcosa di decente.

      • Avatar anonimo di M
        M

        ma che c**** vuol dire hahaha

  • Nel 2018 abbiamo ancora la citta piena di pave rumoroso fastidioso e inquinante.... oltre che pericoloso! Via il pave

    • Il pavé e storico

    • invece l'asfalto è perfetto... pavé tutta la vita

  • Non capisco cosa c'entrino i fattorini, il loro lavoro, con un incidente che poteva capitare anche a mio cugino che va al lavoro in scooter...piuttosto vero che i motociclisti e ciclisti non rispettano il codice(ma non solo i fattorini) e altrettanto vero che le buche non ci devono essere...ma just eat e simili con questo non hanno minima colpa

    • e invece c'entra. devono rispettare tempi di consegna e correre, altrimenti licenziamento. per cosa poi? solo perchè in Italia esistono delle persone incapaci a farsi due spaghetti aglio e olio e però sono pronti a commentare negativamente se il pasto gli arriva freddo o in ritardo.

      • Ribadisco il problema degli incidenti mon dipende dai just eat e simili...ho fatto ambulanza per tanti anni e gli incidenti accadonoogni giorno e non solo per chi fa certi mestieri...poi tra l'altro le assicuro che cucino divinamente e amo farlo ma ogni tanto si torna tardi e fa comodo una pizza a domicilio ( le consegne a domicilio esistono da decenni non da just eat in poi) piuttosto la cosa folle é poter ordinare a ristoranti distanti anche 10km...io quando lo faccio cerco sempre ristoranti a non più di due km ma questa é una cosa che mi sembra rispettosa per il fattorino che non deve impazzire, per il ristoratore e per il cliente

  • Che sono SFRUTTATI è vero . Però ché non rispettino il codice stradale, è altrettanto VERISSIMO!!!!! Auguri al lavoratore.

  • anziché scioperare dovrebbero insegnargli a guidare e a rispettare il codice della strada,no che te li ritrovi contromano,sopra i marciapiedi,senza casco,ecc ecc.

  • Bravi sciopero generale

Notizie di oggi

  • Cronaca

    L'investigatore, il ferramenta, l'operaio e il barista: ecco i "bancomattari", colpi in 120''

  • Darsena

    Cane rischia di affogare nel Naviglio: salvato dai pompieri

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale: camion si ribalta ed esce di strada, autista ferito

  • WeekEnd

    Cosa fare a Milano nel week-end del 25 Aprile, festa di Liberazione

I più letti della settimana

  • Incidente per il figlio di Gerry Scotti: ricoverato d'urgenza in ospedale a Milano e operato

  • Milano, pauroso incidente: auto finisce contro un bar e travolge una cliente, donna grave

  • Milano, 16enne disabile massacrato a calci in faccia al Parco Nord: bullo piange per l'arresto

  • Milano, aperti dai ladri cinquanta box nello stesso condominio: via auto e biciclette

  • Incidente sull'A7: si schianta in auto, scende a vedere e viene travolto e ucciso, morto uomo

  • Tentato omicidio: matrimonio tra giovanissimi finisce con una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento