Taxisti, sciopero della tariffa fissa per Malpensa: "Regione la aumenti"

300 "auto bianche" protestano contro il mancato aumento della tariffa flat, ferma a 90 euro. E applicano il tassametro

Taxi a Malpensa (archivio)

Tassisti in rivolta contro il prezzo fisso da e per l'aeroporto di Malpensa. Non più 90 euro fisse ma, almeno per circa trecento "auto bianche", il calcolo col tassametro. E quindi più di 100 euro se il traffico è scorrevole, altrimenti ancora di più.

Questo perché ad agosto si è deciso di congelare fino al 2016 l'adeguamento della tariffa: come riporta il "Corriere", la decisione è arrivata dopo una riunione tra l'assessore ai trasporti Maurizio Del Tenno e i sindacati dei tassisti. Che hanno accettato tutti l'accordo, tranne il consorzio Taxi Malpensa che chiedeva di aumentare subito la tariffa da 90 a 95 euro. E alla risposta negativa ha deciso di avviare la protesta, sostenendo che l'accordo con la regione prevede adeguamenti annuali.

L'assessore ha risposto chiedendo agli utenti di denunciare i tassisti che non applicano la tariffa fissa. Come finirà?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento