Milano, ragazza scippata in metro: la giovane insegue il ladro nella M3 e lo fa arrestare

In manette un italiano di quaranta anni. Vittima una giovane filippina di ventisei anni

Credeva che quella fosse la vittima giusta. Ma, purtroppo per lui, non aveva fatto i conti con il suo coraggio e la sua tenacia. 

Un uomo di quaranta anni, un cittadino italiano con precedenti, è stato arrestato domenica sera nella metro gialla di Milano con l'accusa di furto aggravato. A farlo finire in manette è stata la sua stessa vittima, una filippina di ventisei anni a cui aveva appena rubato il cellulare a bordo della M3, nella stazione di Brenta, strappandolgielo dalle mani al momento dell'apertura delle porte. 

La ragazza, senza paura, ha inseguito lo scippatore nel mezzanino e urlando ha attirato l'attenzione dei vigilantes di Atm, che a loro volta hanno allertato la polizia. Una Volante che era in zona è immediatamente intervenuta ed è riuscita a bloccare il 40enne proprio in viale Brenta, a due passi dalla stazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, furto nella casa in Duomo: sparite valigie, 5mila euro e le chiavi della Porsche

Torna su
MilanoToday è in caricamento