Esce di casa a Bergamo e sparisce nel nulla: trovato sotto shock in stazione a Milano

L'uomo, malato di Alzheimer, è stato riconosciuto dai poliziotti in Centrale a Milano

Tanta paura e poi il lieto fine. Un anziano di Bergamo, un uomo affetto da Alzheimer, è stato ritrovato domenica pomeriggio in stazione Centrale a Milano dopo essere sparito nel nulla in mattinata. 

Gli agenti, stando a quanto reso noto dalla Questura, avevano ricevuto una segnalazione di una persona scomparsa dalla sua casa di Bergamo. Così, nonostante la folla presente nello scalo ferroviario di piazza Duca d'Aosta, poche ore dopo i poliziotti sono riusciti a riconoscere l'anziano proprio tra i tanti passeggeri. 

L'uomo, disorientato e spaventato dalla presenza di tante persone in un luogo a lui non familiare, è stato raggiunto e portato al sicuro negli uffici della Polfer. Lì, poco dopo, è arrivato suo figlio che ha potuto riabbracciarlo e riportarlo a casa. 

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Omicidio suicidio a Milano: ammazza il fratello a coltellate, poi si impicca al balcone di casa

  • La notte folle di un uomo: fa sesso con una prostituta, poi ‘spara’, la rapina e si accoltella

  • Temporali di "forte intensità" in arrivo a Milano: scatta l'allerta meteo di codice giallo

  • Incidente a Zibido, si schianta alla rotatoria e l'auto si ribalta più volte: morto un 32enne

  • Zibido, si schianta con l'auto della mamma alla rotatoria: Francesco muore sul colpo a 32 anni

Torna su
MilanoToday è in caricamento