Scritte sulla "Bat-casa" di Moratti jr: "Grazie del regalo, Gabry"

Imbrattato il capannone di via Ajraghi del figlio della Moratti, in questi giorni nel centro della bufera. Si firmano Corsari Milano e scrivono: "Grazie del regalo, Gabry"

Imbrattato il capannone di via Ajraghi del figlio del sindaco di Milano Letizia Moratti, Gabriele. Un murales "semplice", firmato dai "Corsari Milano": "Grazie del regalo, Gabry. Ci vediamo presto". 

La casa è finita nella bufera negli ultimi giorni per presunte irregolarità sui cambiamenti di destinazione d'uso. La costruzione, all'interno, avrebbe diverse "stramberie", tra cui un ponte levatoio e una sala "bunker". Il "grazie" del murales, con ogni probabilità, si riferisce all'intenzione, di Moratti jr, di destinare l'immobile a una fondazione o per beneficienza.

Su internet una nota dei "Corsari": "È questa la nostra nuova provocazione dopo lo scandalo della Bat-casa Moratti. Ad onor del vero non tutti erano daccordo nell’accettare il regalo: qualcuno voleva lasciarla alla mamma Letizia, così che si dilettasse a riempire di cemento Gotham City con un nuovo Pgt e non la Milano che amiamo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"O ancora c’è chi voleva donarla alla Casa 139 - continua il gruppo -, chiusa dalla giunta comunale in questi giorni in un modo infimo, da chi ha in odio l’aggregazione e la socialità in questa città. Ma infine abbiamo pensato che questa casa debba esser data a chi un tetto non ce l’ha! Pensiamo che le case del Pio Albergo Trivulzio debbano servire al popolo, non ai ricchi imprenditori. Vogliamo di nuovo ribadire che finché in questa città sarà negata l’aggregazione e finché i prezzi degli affitti avranno cifre così inaccessibili, occupare non diventi più un bisogno ma un diritto"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento