Rapiscono una donna per portarla in Francia, arrestati due fratelli

Il fatto è avvenuto a Milano

Due fratelli sono stati arrestati a Milano: arrivati dall'Algeria in Italia sulle tracce delle moglie di uno dei due, in fuga perché picchiata e vessata, una volta individuata l'hanno sequestrata con l'intento di portarla in Francia. I carabinieri della compagnia Monforte, seguendo le tracce del telefono della donna, gli hanno scovati nei pressi della Stazione Centrale e arrestati per sequestro di persona martedì pomeriggio.

Secondo la ricostruzione dei militari, la donna, algerina di 22 anni, e uno dei due sequestratori circa unno fa erano convolati a nozze nel loro paese. Dopo poco, però, l'uomo era diventato violento e aveva iniziato a maltrattare la ragazza. A quel punto la giovane moglie era fuggita più volte a casa della madre ma, in altrettante occasioni, il marito l'aveva riportata con la forza da sé.

Stanca di quella vita la 22enne - con la doppia cittadinanza franco-algerina, così come il marito -, decide di rifuggiarsi da un'amica italiana, a Milano. In Lombardia inizia a rifarsi una seconda vita e si fidanza con un ragazzo del Gambia 26enne. Nel frattempo però il marito, venuto a sapere che la moglie si trovava a Milano, d'accordo con il fratello, decide di raggiungerla e riportarla a casa.

Il primo tentativo di rapimento va in atto il giorno di Pasquetta, ma fallisce. Il secondo, sotto casa del gambiano in via Ornato, viene portato a termine sotto gli occhi del nuovo fidanzato, il 27 aprile. Il ragazzo, preoccupato, denuncia tutto ai carabinieri che, dopo varie intercettazioni e una veloce attività investigativa, trovano la donna seduta su una panchina di fronte alla Stazione Centrale. E' tenuta stretta ai polsi dai due sequestratori, che in tasca nascondono i suoi documenti e tre biglietti Milano-Lione. Stavano per scappare Oltralpe.

Per la coppia scattano le manette: il marito della donna ha 26 anni, mentre il cognato 28, dovranno rispondere di sequestro di persona. La ragazza non ha subito violenze di nessun tipo ed ora è libera di rifarsi una vita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Accoltellato mentre cammina nei pressi del Parco Trotter, grave un 30enne all'alba

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

Torna su
MilanoToday è in caricamento