Tre milioni tra lampade e giocattoli sequestrati nell'hinterland di Milano

Non rispettavano le norme sulla sicurezza

Indagine della guardia di finanza

Tre milioni tra giocattoli, articoli di cancelleria, lampade e altri oggetti sono stati sequestrati dalla guardia di finanza di Corsico in vari magazzini dell'hinterland milanese. I militari hanno condotto vari pedinamenti a persone sospette e infine hanno individuato i capannoni, in zone industriali piuttosto isolate.

Gli oggetti - tutti made in China - non rispettavano le norme sulla sicurezza. Erano destinati ai dettaglianti tramite piccole spedizioni di materiale ("smurfing" in gergo, cioè "frazionare").

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I responsabili sono stati segnalati alla camera di commercio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

Torna su
MilanoToday è in caricamento