Cinque quintali di pesce "abusivo" in arrivo a Milano: sequestrati, denunciato un 37enne

L'uomo, un 37enne cinese residente a Milano, è stato fermato al casello di Rimini

Nessuna bolla di accompagnamento. Nessuna azienda realmente esistente. E una destinazione, quella sì, certa: Milano. 

Mercoledì mattina gli agenti della Polstrada di Rimini hanno sequestrato cinque quintali di pesci e crostacei che sarebbero dovuti arrivare in un'azienda della città meneghina, di proprietà di un imprenditore cinese. 

A trasportare il pesce - a bordo di un Volkswagen Crafter con sistema di refrigerazione - era un trentasettenne, anche lui cinese, che quando è stato fermato aveva appena acquistato la merce a Misano Adriatico proprio per conto della società del connazionale, ed evidentemente amico. Gli accertamenti degli agenti hanno permesso di scoprire che l'uomo era ufficialmente il legale rappresentante di una ditta di trasporti di Bologna ma che la stessa azienda a marzo era fallita. 

Così, i poliziotti hanno avuto la certezza di trovarsi difronte a un trasporto abusivo e hanno fatto scattare i sigilli. Al 37enne è stata ritirata la carta di circolazione del furgone, per il quale è stato disposto anche il fermo amministrativo di tre mesi, e per l'uomo è scattata anche una multa di 4130 euro. Pesce e crostacei, che erano comunque conservati correttamente, sono stati donati alla Comunità Papa Giovanni XXIII di Rimini.

Foto - Il pesce e i crostacei sequestrati

pesce crostacei furgone-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • Incidente sull'A4, camion ribaltato in mezzo alla carreggiata: sei chilometri di coda

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento