"Magnaccia" a 75 anni: faceva lavorare giovani estetiste

Centro massaggi hard: ci lavoravano ragazze che facevano le serali da estetiste

Era un centro massaggi osè

Un pensionato di 75 anni, incensurato, è stato arrestato, a Milano, con l'accusa di sfruttamento aggravato della prostituzione perché gestiva un negozio dove, con la scusa dei massaggi, si praticava la prostituzione.

Malato di diabete, è stato poi posto ai domiciliari dall'autorità giudiziaria. A far scoprire l'anonimo negozietto, senza insegne né permessi, in via Calamatta, sono stati dei cittadini che hanno notato il via vai di clienti e hanno chiamato la polizia.

Quando gli agenti sono arrivati hanno trovato un uomo che ha subito ammesso di essersi fatto praticare un "massaggio" hard, per 100 euro, e una ragazza italiana di 22 anni che in lacrime ha ammesso di dividere, consenziente, le 100 euro di ogni prestazione con l'anziano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altre due ragazze, a suo dire, lavoravano con lei a turno. Agli agenti la giovane ha anche detto di aver accettato di prostituirsi, senza mai concedersi a rapporti completi, perché diplomata come estetista ma senza aver trovato mai un lavoro. Ha anche detto di frequentare le scuole serali per diplomarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • "Contagi nascosti e lavoratori senza mascherine": denunciata la Fondazione Don Gnocchi. La replica: "Falsità"

  • "Ci avete salvato dal mare e Milano ci ha accolto": la comunità etiope dona cibo per l'emergenza

  • Con febbre e sintomatica, donna prende due aerei da Milano fino al Ragusano

Torna su
MilanoToday è in caricamento