Sfonda le auto a sassate, poi aggredisce i poliziotti: "Italiani di me... vi ammazzo tutti"

"Spettacolo" di un 32enne tra via Vitruvio e via Benedetto Marcello. È stato arrestato

Ha cominciato il pomeriggio rovesciando un bidone dell'immondizia su una Mercedes nera. Lo ha continuato prendendo a sassate altri due veicoli. E lo ha finito, purtroppo per lui, in manette. 

Un uomo di trentadue anni, un cittadino nigeriano irregolare in Italia, è stato arrestato giovedì dagli agenti della Questura di Milano con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. 

Milano, poliziotti nel mirino: tre aggressioni nel giro di tre ore

L'allarme è scattato alle 14.10, quando un uomo ha telefonato al 112 per segnalare che tra via Vitruvio e via Benedetto Marcello c'era un folle che continuava a minacciarlo senza motivo dopo aver rovesciato un bidone in metallo sulla parte posteriore della sua Mercedes. Lo stesso folle, evidentemente non contento, ha continuato il suo giro di distruzione prendendo a pietrate un furgone e una seconda macchina, anche questi pesantemente danneggiati. 

Quando si è trovato i poliziotti davanti, il 32enne non ha minimamente cambiato atteggiamento. Anzi, dopo aver cercato di colpirli, ha iniziato a urlare: "Italiani di merda, mi fate schifo, vi ammazzo tutti". A quel punto, non senza fatica, gli agenti sono riusciti ad ammanettarlo e arrestarlo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore a Milano, ragazzo trovato morto in casa: cadavere in avanzato stato di decomposizione

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento