Casa popolare occupata abusivamente: sgomberata prima che fosse arredata

L'occupante, una 30enne, aveva staccato la lastra metallica che chiudeva la porta d’ingresso

Immagine repertorio

Aveva occupato abusivamente una casa Aler dopo aver staccato la lastra di metallo che chiudeva la porta d'ingresso. Ma la polizia locale ha liberato tempestivamente l'abitazione prima che l'occupante - una donna bosniaca di 30 anni - potesse riempirla di mobili. È accaduto nello stabile popolare di via Cantore 126 a Sesto San Giovanni nella mattinata del 23 gennaio. 

Gli agenti, entrati nell'appartamento, non hanno trovato alcun tipo di arredo, ma nemmeno materassi o coperte: l'occupante non aveva fatto in tempo a portarne, perché era entrata abusivamente nell'appartamento da poco. 

Una volta sgomberata l'abitazione, i tecnici Aler, accorsi sul posto, hanno predisposto una nuova lastra sul portone d'ingresso. Per la 30enne invece scatterà una denuncia.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come avere labbra carnose ed ottenere un effetto volumizzante

I più letti della settimana

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Studentessa 22enne della Bocconi morta a Napoli: è precipitata dal settimo piano

  • Paura all'Esselunga: donne aggrediscono la guardia con una siringa infetta dopo la rapina

  • Follia su un volo Air Italy per Malpensa: uomo impazzisce e aggredisce tutti, aereo costretto a tornare

  • Bimba ha un tumore al cuore: salvata a Milano con il primo intervento con gli ologrammi

Torna su
MilanoToday è in caricamento