Milano, sgomberato il centro sociale Soy Mendel: "Chi può, passi a dare una mano"

Lo sgombero scattato giovedì. Gli antagonisti: "Chi può passare a dare una mano, venga"

Le operazioni di sgombero - Foto Milano InMovimento

Sgombero in corso al Soy Mendel, il centro sociale storico di Baggio. Le forze dell'ordine in assetto antisommossa si sono presentate di buon ora giovedì mattina per liberare lo spazio occupato in via Carcano.

Ad annunciarlo, sulla propria pagina Facebook, sono stati gli stessi attivisti, che hanno anche invitato "chi può passare, a dare una mano e a dare solidarietà. Ci si vede in via Cancano il prima possibile", l'appello dei ragazzi. 

Le operazioni di sgombero, stando a quanto appreso, stanno andando avanti senza problemi di ordine pubblico: una decina di giovani stanno portando via i loro effetti personali e la zona è presidiata da numerosi carabinieri.

Soy Mendel, occupazioni e sgomberi

Il centro sociale Soy Mendel è nato a Baggio nell'ottobre del 2014, con l'occupazione in via Cancano, la storica sede del collettivo. Da lì gli antagonisti erano stati sgomberati a marzo del 2015, e pochi giorni dopo, su un muro del quartiere, era comparsa una scritta "dedicata" a due esponenti di Forza Italia: l'allora capogruppo in consiglio comunale Pietro Tatarella e l'allora consigliere d'opposizione in Zona 7 - e oggi presidente del Municipio - Marco Bestetti: "Sicuri di avere ripristinato la legalità a Baggio?", recitava il murale. 

Tempo un mese e Soy Mendel aveva occupato spazi commerciali in disuso in via Gervasini. Un'occupazione che però era durata pochi mesi perché a luglio la polizia aveva sgomberato i locali

A quel punto, gli antagonisti avevano trovato una nuova casa nel centro sportivo Kennedy di via Fratelli Zoia, ma ad agosto 2017 anche lì erano scattate le operazioni di sgombero. A quel punto Soy Mendel aveva "ripiegato" sulla storica sede di via Cancano. Almeno fino a giovedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

Torna su
MilanoToday è in caricamento