Nullatenente e disoccupato, nasconde 150mila euro in contanti in casa: denunciato

È successo nel pomeriggio di venerdì 14 settembre, nei guai un cittadino cinese

Immagine repertorio

Un uomo cinese di 50 anni, nullatenente e disoccupato, è stato denunciato dai carabinieri di Milano per ricettazione insieme alla moglie perché nella sua casa nascondeva circa 150mila euro in contanti. Tutto è iniziato con un controllo di routine intorno alle 16 di venerdì 14 settembre in zona Comasina a Milano, come riferito dai carabinieri del comando provinciale. Durante gli accertamenti sono emersi i suoi precedenti per  associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata all'usura, all'estorsione e al traffico di droga e una denuncia per ricettazione. 

E così è scattata la perquisizione dell'auto dove i militari hanno trovato una busta con 13mila euro in contanti. Banconote di cui il 50enne non ha saputo giustificare il possesso, risultando disoccupato. È quindi scattata la perquisizione della sua abitazione, sempre in zona Comasina, dove i militari hanno trovato 134mila euro in banconote di diverso taglio, oltre a diversi tagli di valuta estera come dollari, yuan e franchi svizzeri. Per entrambi i coniugi è scattata una denuncia per ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

Torna su
MilanoToday è in caricamento