Aggredisce carabiniere e in casa ha 'dolcificante' per tagliare la 'coca': arrestato

L'uomo, con precedenti specifici, è stato fermato a Trezzo sull'Adda. Nel suo appartamento aveva un bilancino e del mannitolo, utilizzato per la produzione di dosi di cocaina

Arresto carabinieri (repertorio)

Ha aggredito i carabinieri durante un normale controllo. Poi nella sua casa sono stati rinvenuti un bilancino di precisione e del mannitolo, un dolcificante usato per tagliare la cocaina. È accaduto giovedì sera a Trezzo sull'Adda, dove un 37enne albanese pregiudicato è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate.

I militari hanno notato l'uomo e l'hanno riconosciuto, decidendo di procedere a un controllo. Ma il 37enne invece di mostrare i documenti richiesti ha aggredito due militari, per poi venire bloccato grazie alla pattuglia di supporto accorsa sul posto. Insospettiti dalla reazione violenta, i carabinieri hanno perquisito l'abitazione dell'uomo, rinvenendo un bilancino e del mannitolo, usato per produrre le dosi di cocaina. 

Uno dei militari aggrediti è stato portato al pronto soccorso di Vimercate, dove l'hanno dimesso con tre giorni di prognosi per le contusioni riportate. Nella mattinata di venerdì, poi, lo straniero è stato giudicato per direttissima al Tribunale di Milano e sottoposto all’obbligo di firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento