Milano, beccato a vendere droga a un ragazzino in stazione Centrale: arrestato

Il minorenne, un iracheno senza familiari in Italia, è stato affidato ad una comunità

Repertorio

Un senegalese di 32 anni è stato arrestato mercoledì dagli agenti della Polizia Ferroviaria di Milano Centrale. L'uomo è accusato di spaccio di stupefacenti. I poliziotti lo hanno notato mentre cedeva una dose a un giovane che, dopo essersi avvicinato al 32enne, ha estratto dalle tasche una banconota da 20 euro. 

Lo spaccio in Duca D'Aosta

Poco prima di consegnarla, si è accorto degli agenti in divisa e ha desistito. Immediatamente bloccato, il senegalese è stato trovato in possesso di alcuni pezzi di hashish pronti per essere spacciati, alcune pastiglie di un farmaco sedativo e 150 euro in contanti, probabilmente risalenti all'attività di spaccio. 

Sia la droga che il denaro, sono stati sequestrati e l'uomo è stato arrestato. Il minorenne, di nazionalità irachena e senza familiari in Italia, è stato affidato ad una comunità.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento