Foto di bambini che fanno sesso nel pc del pusher 60enne: arrestato, in cella per due anni

L'uomo, già fermato nel 2009, è stato condannato nei giorni scorsi e arrestato. La storia

In casa aveva materiale pedopornografico e droga. E ora per lui si sono aperte le porte del carcere di San Vittore. 

In cella è finito un sessantenne di Paderno Dugnano, nel Milanese, già nel mirino delle forze dell'ordine nel 2009, quando era stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante la perquisizione, i militari - oltre alla droga - avevano trovato nel suo computer personale decine e decine di fotografie di bimbe e bimbi in atteggiamenti inequivocabili. 

Nei giorni scorsi, dopo nove anni, i giudici del tribunale hanno emesso la loro sentenza, condannando il sessantenne a due anni di reclusione per spaccio e possesso di materiale pedopornografico. 

A quel punto, i militari di Desio hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere e hanno accompagnato l'uomo in cella. 

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Omicidio suicidio a Milano: ammazza il fratello a coltellate, poi si impicca al balcone di casa

  • La notte folle di un uomo: fa sesso con una prostituta, poi ‘spara’, la rapina e si accoltella

  • Incidente a Zibido, si schianta alla rotatoria e l'auto si ribalta più volte: morto un 32enne

Torna su
MilanoToday è in caricamento