Foto di bambini che fanno sesso nel pc del pusher 60enne: arrestato, in cella per due anni

L'uomo, già fermato nel 2009, è stato condannato nei giorni scorsi e arrestato. La storia

In casa aveva materiale pedopornografico e droga. E ora per lui si sono aperte le porte del carcere di San Vittore. 

In cella è finito un sessantenne di Paderno Dugnano, nel Milanese, già nel mirino delle forze dell'ordine nel 2009, quando era stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante la perquisizione, i militari - oltre alla droga - avevano trovato nel suo computer personale decine e decine di fotografie di bimbe e bimbi in atteggiamenti inequivocabili. 

Nei giorni scorsi, dopo nove anni, i giudici del tribunale hanno emesso la loro sentenza, condannando il sessantenne a due anni di reclusione per spaccio e possesso di materiale pedopornografico. 

A quel punto, i militari di Desio hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere e hanno accompagnato l'uomo in cella. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento