Arrestato il pusher ciclista: 'tradito' da Denver, in garage chili di droga e un cellulare taser

Arrestato un 42enne a Buccinasco. Nel suo garage droga scoperta dal cane dei carabinieri

Denver e la droga sequestrata

I militari lo avevano visto muoversi per la città sempre in bici. E sempre con "movimenti sospetti". Così, nel weekend, hanno deciso di controllarlo e hanno avuto ragione. 

I militari della compagnia di Corsico, guidati dal capitano Pasquale Puca, hanno arrestato sabato un uomo di quarantadue anni, cittadino italiano, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di arma comune da sparo. 

Le manette per il 42enne - che ha precedenti - sono scattate nel pomeriggio, quando i militari lo hanno fermato durante uno dei suoi "tour" in bici e sono andati con lui nella sua abitazione. Lì è entrato in gioco Denver, il cane antidroga del nucleo cinofili, che ha svolto perfettamente il suo lavoro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In un attimo, infatti, l'animale ha trovato tre pacchi di marijuana per un peso totale di 3 chili e 200 grammi di marijuana. Dallo stesso box sono saltati fuori un cellulare taser e un'agenda con tutte le richieste e le cessioni di droga ai vari clienti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento