Spaccio in casa, arrestata una giovane coppia di fidanzati

I due spacciavano abitualmente ricevendo i clienti nel loro appartamento

Repertorio

Una coppia di giovani conviventi è stata arrestata dai carabinieri di Peschiera Borromeo per spaccio di droga. L'appartamento di Pantigliate che i due (22 e 21 anni, italiani) avevano preso in affitto era diventato un punto di riferimento per chi volesse rifornirsi di hashish e marijuana. I carabinieri lo sapevano e tenevano d'occhio l'appartamento da un po'. 

I clienti dovevano farsi riconoscere con un segnale convenzionale al campanello, altrimenti la coppia mostrava alla porta un pitbull in grado di spaventare chi avesse eventuali intenzioni "negative" nei loro confronti. Alla fine i militari sono intervenuti e con un po' di fatica sono riusciti a perquisire l'appartamento, non prima di avere subìto un'aggressione da parte del 22enne e della 21enne. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La coppia conservava un totale di un etto di marijuana e un etto di hashish in vari punti della casa, tra cui sotto il frigorifero e nei cassetti degli armadi. Conseguente e inevitabile l'arresto. Il giudice della direttissima ha disposto la custodia a San Vittore per entrambi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento