Da Milano alle campagne della Bassa per spacciare coca: arrestati

Due giovani di 28 e 31 anni sono stati fermati dai carabinieri nel Piacentino. In auto avevano 5000 mila euro di stupefacente

Immagine repertorio

Arrivavano in auto nel Piacentino, da Milano, spacciare cocaina. Ma sono stati scoperti dai carabinieri e arrestati. L'episodio è accaduto nei giorni scorsi al casello dell'A21 di Caorso, Piacenza, dove due marocchini di 28 e 31 anni sono finiti in manette con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

Da Milano alle campagne piacentine per spacciare

L'operazione dei militari è partita seguendo i movimenti di alcuni tossicodipendenti della zona e si è conclusa con l'arresto di chi gli procurava la droga: i due marocchini che arrivavano nelle campagne dal capoluogo lombardo. I pusher, residenti in via Corvetto, raggiungevano le campagne della Bassa per poi nascondersi nell'attesa di vendere la cocaina ai loro acquirenti.

Al momento della perquisizione i due uomini non avevano con sé i documenti. Inoltre, il 31enne teneva nella tasca destra dei pantaloni un involucro di cellophane che conteneva circa 103 grammi di cocaina, mentre all’interno della suola della scarpa destra nascondeva 170 euro. Il 28enne, invece, in un borsello aveva dell’altro contante e tre telefoni cellulari. Altri due telefoni cellulari, infine, erano in macchina: probabilmente servivano per mantenere i contatti con gli assuntori. I due pusher sono stati condotti in caserma a Piacenza ed arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ora si trovano in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento