Cornaredo, il bar trasformato in "distributore" di cocaina: dosi vendute e sniffate in cucina

In manette il titolare e il dipendente del bar, fermati dai carabinieri di Cornaredo. I fatti

Quando i militari sono entrati nel locale, hanno trovato una dose già pronta per essere consumata accanto a un piatto. Il resto della droga, invece, lo hanno scoperto nella cucina del bar. Ed, evidentemente, non era un caso. 

I carabinieri della stazione di Cornaredo hanno arrestato mercoledì un uomo di quarantanove anni, di origini marocchine, e un ragazzo di venticinque anni, di origini egiziane, entrambi accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

I due, stando a quanto accertato dai militari, erano rispettivamente il titolare e il dipendente di un bar che era stato trasformato in una vera e propria piazza di spaccio.

Durante un blitz, scattato dopo aver notato alcuni clienti sospetti fuori dal locale, gli investigatori hanno scoperto 45 gammi di hashish e 30 di cocaina nascosti in un calzino lasciato in cucina. Nella stessa stanza i militari hanno anche trovato sul tavolo una dose già pronta per essere sniffata e 1200 euro in contanti. 

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Prova costume e pancia piatta: l’insormontabile sfida di ogni estate

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Milano, donna accoltellata in pieno centro: fendenti alla gola con una bottiglia, è grave

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • È morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice de "Le Iene" che lottava contro il cancro

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma davanti al Tribunale: donna precipita e muore mentre pulisce i vetri. Foto

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento