Fumano marijuana con narghilé, irruzione dei carabinieri

E' successo in una casetta del parco del Ticino

Irruzione al parco del Ticino

Sorpresi mentre fumavano marijuana con un narghilé in una casetta isolata. Sette giovani sono stati segnalati come assuntori di droga e uno denunciato con l'accusa di averla procurata. E' il frutto di un'operazione dei carabinieri di Vigevano, compiuta sabato sera.

I militari hanno fatto irruzione nella casetta, sulle sponde del Ticino, e hanno trovato i sette giovani, tutti incensurati dai 23 ai 25 anni, mentre fumavano il narghilé.

Era appena scappato, invece, un 22enne incensurato poi rintracciato nell'area agreste circostante. Durante la fuga ha cercato di disfarsi di tredici grammi di marijuana nascosti in un pacchetto di fazzoletti, poi recuperati. Individuato come colui che aveva procurato la droga al gruppo, è stato denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

Torna su
MilanoToday è in caricamento