Presa la "banda dei richiedenti asilo": droga comprata a Milano e venduta ai giovanissimi

I pusher, che risultano tutti richiedenti asilo, vendevano nel centro della città friulana. Il video

Si rifornivano sotto la Madonnina, venendo a Milano a comprare la droga. Poi, quella stessa droga la vendevano ai giovanissimi nel centro della città in cui vivevano. Maxi operazione della polizia di Pordenone, che mercoledì mattina ha sgominato una banda di spacciatori. In manette, stando a quanto riferito dalla Questura, sono finiti tutti "giovani che risultano essere richiedenti asilo". 

Video | Lo spaccio in centro città 

Le misure cautelari riguardano cittadini pakistani e un bengalese, mentre altri provvedimenti sono destinati a un nigeriano e a una ragazza italiana. 

Il gruppo, secondo le indagini, comprava la droga da due canali "privilegiati": uno a Milano e un secondo a Venezia. Lo stupefacente - eroina, cocaina e hashish - veniva poi venduto nel centro di Pordenone e nei parchi della città friulana, molto spesso a clienti giovanissimi. 

Gli agenti hanno documentato, anche grazie a delle telecamere nascoste, centinaia e centinaia di vendite, tanto da essere certi che gli arrestati si guadagnavano da vivere esclusivamente spacciando. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Milano, lite in strada tra due donne per 50 euro: uomo le separa ma viene accoltellato

Torna su
MilanoToday è in caricamento