Paura a scuola, studenti intossicati dallo spray al peperoncino: evacuato tutto l'istituto

È successo nella mattinata di mercoledì al Maggiolini di Parabiago, hinterland di Milano

Immagine repertorio

Una ragazza in ospedale, scuola completamente evacuata e vigili del fuoco in azione. È successo all'istituto Maggiolini di Parabiago, hinterland Nord Ovest di Milano, dove qualcuno ha nebulizzato dello spray al peperoncino nella mattinata di mercoledì 23 ottobre

Tutto è accaduto intorno alle 13 in un corridoio al primo piano della struttura. I primi a lamentare segni di malessere sono stati proprio alcuni studenti che hanno iniziato a tossire e ad avere una sensazione di bruciore alla gola. È subito scattato l'allarme e mentre la centrale operativa del 118 inviava sul posto i mezzi di soccorso l'istituto è stato completamente evacuato. I sanitari hanno soccorso due ragazze di 14 e 17 anni e la maggiore è stata accompagnata la pronto soccorso dell'ospedale di Legnano in codice verde.

Il responsabile del gesto non ha ancora un nome e un cognome, sul caso stanno indagando i carabinieri della stazione di Parabiago, intervenuti nella scuola di via Spagliardi insieme agli agenti della polizia locale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento