Corso Como, sputa addosso a delle ragazze poi tenta di aggredire i militari: immobilizzato

È accaduto venerdì 14 febbraio in un locale della zona. L'uomo è stato poi denunciato dalla polizia di stato

È entrato in un locale, ha iniziato a infastidire con insulti e sputi alcuni clienti, e in particolare un gruppo di ragazze. Poi quando è intervenuta una pattuglia dell'esercito ha provato ad aggredire i militari. È accaduto all'alba di venerdì 14 febbraio, verso le 2:30, nel bar 'Caffè 900' di corso Como.

Dopo che il titolare del locale ha allertato l'esercito, i militari sono intervenuti cercando di calmare l'uomo, di origine sudafricana, e l'hanno invitato ad allontanarsi dal bar. Invece di placarsi però lo straniero, forse sotto l'effetto dell'abuso di alcol, ha tentato di assalire i militari, che a quel punto l'hanno immobilizzato a terra, per poi contattare la questura.

Gli agenti della polizia hanno provato a identificare l'uomo ma senza successo perché continuava a dimenarsi rifiutandosi di collaborare. A quel punto è stato ammanettato e portato in questura per l'identificazione e la successiva denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

Torna su
MilanoToday è in caricamento