Va a trovare il fidanzato: litigano e lui la sequestra in casa per ore

La donna è stata salvata dalla polizia

Repertorio

Si era recata a casa del fidanzato per chiarire un litigio, ma durante la serata (trascorsa anche in compagnia di amici comuni) lui si è scagliato contro di lei fino a rinchiuderla nell'abitazione per poi allontanarsi. Fortunatamente la donna ha potuto uscire sul balcone e chiedere aiuto da lì. La polizia l'ha salvata, arrestando il fidanzato manesco.

E' successo nel quartiere di Bruzzano tra venerdì sera e sabato mattina. In serata la donna, una colombiana di 21 anni, era andata dal fidanzato, un ecuadoregno di 36, e lui aveva invitato alcuni amici per trascorrere la serata in compagnia. Sulle prime sembrava una serata tranquilla, ma quando la 21enne ha utilizzato il suo cellulare per diffondere della musica attraverso lo streaming, lui ne ha approfittato per controllarglielo, scatenando un'altra lite.

Chiusa in casa

Dalle parole, l'uomo è passato alle mani, picchiandola selvaggiamente e chiudendola in casa, per poi uscire. Lei, dal balcone dell'appartamento, sabato mattina ha chiesto disperatamente aiuto. Sul posto i sanitari del 118, che le hanno medicato i segni sul collo, e la polizia, che ha rintracciato l'uomo e l'ha arrestato. Risponde di sequestro di persona e stalking.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento