Strage di Pioltello, ecco la perizia del tribunale: "Assenti controlli sui binari"

I periti del tribunale hanno consegnato la perizia ai magistrati

Il disastro ferroviario di Pioltello sarebbe stato causato dallo "spezzone di rotaia che si è fratturato per un danneggiamento ciclico irreversibile generato da condizioni di insufficiente manutenzione". È quanto hanno scritto i consulenti dei pm nella relazione fila sul disastro, evidenziando "l'assenza di controlli ultrasonori che non ha consentito di monitorare la progressione del danneggiamento".

Gli esperti — gli ingegneri Roberto Lucani e Fabrizio D'Errico, incaricati dalla procura di Milano — hanno depositato la loro documentazione sulla "dinamica del deragliamento del treno". In ottanta pagine spiegano la loro versione:  stando ai loro accertamenti il deragliamento sarebbe stato causato dalla "soprelevazione della ruota destra" del terzo vagone del convoglio causata dalla "interposizione dello spezzone di rotaia", quello di 23 centimetri che si staccò nel "punto zero": "tra il binario di corsa e la ruota stessa".

Rotaia che si sarebbe fratturata "in seguito al propagarsi di un danneggiamento ciclico irreversibile generato da condizioni di insufficiente manutenzione" di quel tratto di binario. Secondo gli esperti l'assenza di controlli ultrasonori "ai fini della prevenzione della finale rottura" non avrebbe consentito "di monitorare accuratamente la progressione irreversibile del danneggiamento del giunto". Non solo: la mancata "istruzione delle richieste di sostituzione" del giunto "secondo quanto le procedure Rfi imponevano" e i "ritardi nella programmazione delle attività di sostituzione dei giunti sinistro e destro" avrebbero permesso "l'irreversibile ammaliamento del giunto di procedere fino al cedimento finale". 

Inoltre gli ingegneri hanno fatto notare che l'attività "di sostituzione sarebbe dovuta avvenire ad aprile 2018, cioè dopo più di 6 mesi rispetto all'ultima segnalazione" del problema da parte della squadra di manutenzione di Rfi.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Milano, polizia locale in lutto: morta Stefania, vigilessa di 40 anni della centrale operativa

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

  • Due scioperi in tre giorni, stop a metro Atm e treni Trenord: il mese infernale dei pendolari

Torna su
MilanoToday è in caricamento