Studentessa 22enne della Bocconi morta a Napoli: è precipitata dal settimo piano

La giovane ha perso la vita giovedì nella sua città d'origine. Da anni viveva a Milano

Foto repertorio

Un volo nel vuoto da oltre venti metri. E l'impatto, tremendo, con il suolo, che non le ha lasciato scampo. Dramma giovedì mattina a Napoli, dove una ragazza di ventidue anni - giovane studentessa della Bocconi di Milano - è morta dopo essere caduta dalla terrazza di casa sua, un appartamento al settimo piano in un condominio di Mergellina, nel centro della città partenopea. 

La ragazza, che da anni viveva a Milano proprio per seguire i suoi studi, è stata immediatamente soccorsa dalle ambulanze del 118, ma per lei non c'è stato nulla da fare. 

La tragedia si è consumata sotto gli occhi di numerosi testimoni, che in quel momento erano affacciati ai balconi vicini e che l'hanno vista cadere nel vuoto. Stando alle primissime informazioni, la 22enne - descritta come una studentessa modello - si sarebbe lanciata volontariamente. Sembra che negli ultimi tempi, infatti, stesse vivendo un momento complicato dovuto alla morte di suo fratello. 
 

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Prova costume e pancia piatta: l’insormontabile sfida di ogni estate

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Milano, donna accoltellata in pieno centro: fendenti alla gola con una bottiglia, è grave

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • È morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice de "Le Iene" che lottava contro il cancro

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma davanti al Tribunale: donna precipita e muore mentre pulisce i vetri. Foto

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento