In casa coi fratellini piccoli, giovane stupra la "sorella" 14enne: l'orribile violenza sessuale

Teatro del triste episodio sono le mure di un appartamento alla periferia di San Giuliano

Foto Daniele Bennati

Le ha strappato i vestiti per spogliarla. Poi l'ha violentata, senza alcuna pietà. Un incubo dal quale la ragazza - una giovanissima neo 14enne - non è riuscita a scappare, nonostante si trovasse nel luogo a lei più familiare in assoluto, la propria casa. Perché ad abusare di lei non era un tipo qualsiasi ma il suo fratellastro 19enne. 

Teatro del triste episodio sono le mure di un appartamento alla periferia di San Giuliano Milanese. Tra le 22 e le 23 di sabato, nel cuore di una famiglia allargata di origini sudamericane, approfittando del fatto che i genitori fossero fuori e i fratellini più piccoli stessero giocando a nascondino, il 19enne ha preso in disparte la sorellastra e l'ha molestata. Lui, figlio del padre, condivideva casa con i tre figli più piccoli - tra i quali c'è la 14enne - della compagna del padre.

Dopo l'aggressione, il ragazzo ha subito abbandonato l'abitazione facendo perdere le sue tracce. A lanciare l'allarme è stata poi la madre dell'adolescente. Una volta rientrata in casa, la donna ha trovato la figlia chiusa in bagno e in stato di choc. I carabinieri della Tenenza di San Giuliano, Compagnia di San Donato, aprono subito una caccia all'uomo e su ogni pattuglia viene 'appesa' la fotografia del presunto stupratore. 

Nel frattempo la 14enne, ancora in silenzio e tra le lacrime, viene trasportata alla clinica Mangiagalli di Milano, specializzata in reati di questo tipo. Gli accertamenti del personale medico confermano il racconto della 'bambina', che viene medicata e assistita anche dagli psicologi della struttura.

Dopo aver vagato in auto per il pavese, il fratellastro è ricomparso soltanto domenica in un centro commerciale della zona: sperava di farla franca mischiandosi tra la gente ma nel frattempo - stando a quanto riferito dai militari, guidati dal capitano Antonio Ruotolo, che lo hanno arrestato dopo una 'caccia' durata tutta la notte - progettava di fuggire in Spagna, dove vive un suo fratello. Ora lui, che finora non aveva avuto problemi con la giustizia, è in stato di fermo per indiziato di delitto per violenza sessuale aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Milano, festino a base di cocaina, hashish e marijuana nell'hotel di lusso: arrestato 32enne

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Riapre corso Plebisciti: via libera alle auto dal 29 gennaio, come cambiano i mezzi Atm

Torna su
MilanoToday è in caricamento