Milano, giovane avvocato palermitano morto in circostanze tragiche: precipita dall'8° piano

La salma è già stata restituita ai familiari. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il 118

Repertorio

Tragedia a Milano. Lunedì pomeriggio un avvocato palermitano di 32 anni è morto dopo essere precipitato dall'ottavo piano di un palazzo nel quartiere Lampugnano. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Il giovane lavorava per una società di recupero crediti al secondo piano dello stabile. Secondo quanto ricostruito dai militari pare che il giovane dopo la pausa pranzo sia salito all'ottavo piano, abbia fumato una sigaretta e si sia lanciato giù morendo sul colpo.

Ma la ricostruzione degli inquirenti non convince i familiari del giovane. Secondo i quali il 32enne potrebbe essere precipitato giù a causa di un malore. E che quindi non si sia trattato di un gesto intenzionale. Dietro loro richiesta domani sarà effettuata l'autopsia sulla salma.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come lavare i cuscini del divano

I più letti della settimana

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Bimba ha un tumore al cuore: salvata a Milano con il primo intervento con gli ologrammi

  • Follia su un volo Air Italy per Malpensa: uomo impazzisce e aggredisce tutti, aereo costretto a tornare

  • Lavoro, il Comune di Milano assume: aperte 350 posizioni, ecco dove inviare i curriculum

Torna su
MilanoToday è in caricamento