Si getta in strada dal balcone di casa e muore sul colpo: 'Si pensava ad un pirata fuggito'

A notare il corpo in un lago di sangue è stato un tassista di passaggio sulla strada deserta a quell'ora, erano le tre e quarantanove minuti di domenica

Immagine di repertorio

E' morta sul colpo dopo essere precipitata in mezzo alla strada, in via Giovanni Battista Bertini, in zona Monumentale a Milano. Vittima, una donna italiana di ottantasei anni.

A notare il corpo in un lago di sangue è stato un tassista di passaggio sulla strada deserta a quell’ora, erano le tre e quarantanove minuti di domenica. Sul posto arrivano poco dopo un'ambulanza e un'automedica in codice rosso.

Inizialmente - spiega la centrale operativa dell'Azienda regionale emergenza urgenza - si pensa sia un 'investimento pedone', era stata avvertita anche la polizia locale. Basta poco ai soccorritori per capire che i traumi che hanno ucciso la donna sono dovuti ad una caduta dall'alto. Per lei non c'è nulla da fare.

La polizia di Stato, intervenuta sul posto con diverse volanti e con la scientifica, conferma che si tratta di un suicidio. La donna aveva disturbi di natura psichiatrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

Torna su
MilanoToday è in caricamento