Tentò di uccidersi con un colpo di pistola in faccia: morto venerdì al San Gerardo di Monza

L'uomo è morto a causa delle lesioni al cervello causate dal tentativo di suicidio

Il luogo dove l'uomo si è sparato al viso

È morto nella mattinata di venerdì il 52enne che mercoledì si era esploso un colpo di arma da fuoco in faccia a Vaprio d'Adda. L'uomo, ricoverato in gravi condizioni al San Gerardo di Monza, è spirato a causa delle lesioni al cervello causate dal tentativo di suicidio.

Mercoledì mattina il 52enne, residente in un comune della bergamansca, aveva raggiunto l'alzaia nord a Vaprio d'Adda, a ridosso del ponte di Canonica. Poi ha estratto una pistola di piccolo calbiro, verosimilmente a tamburo, e ha premuto il grilletto.Le sue condizioni sono subito apparse disperate: i sanitari del 118 lo avevano accompagnato d'urgenza al pronto soccorso del San Gerardo. Sul posto erano intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Vimercate che hanno trovato accanto al 52enne anche l'arma utilizzata.

Alla base del gesto, secondo quanto ricostruito, ci sarebbe una crisi depressiva. 

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come lavare i cuscini del divano

I più letti della settimana

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Bimba ha un tumore al cuore: salvata a Milano con il primo intervento con gli ologrammi

  • Incidente in corso Genova Milano: ferite due ragazze di 18 e 19 anni, tram deviati in centro

  • Omicidio a Sesto: uomo in carrozzina uccide la moglie con il poggiapiedi della sedia a rotelle

Torna su
MilanoToday è in caricamento