Quartiere Imbonati-Comasina: Tar sospende coprifuoco, vincono esercenti

Il Tar della Lombardia ha accolto il ricorso dei commercianti milanesi sospendendo le ordinanze anti-degrado sul 'coprifuoco', emanate dal Comune e relative ad alcune zone

La quarta sezione del Tar ha dato ragione ai commercianti, ed ha accolto il ricorso contro il sindaco Letizia Moratti presentato dall'Associazione Provinciale Milanese Pubblici Esercizi e da un commerciante che svolge la sua attività nel quartiere Imbonati-Comasina, parlando appunto di "assenza di situazioni emergenziali in atto nella zona di ubicazione dei suddetti esercizi".


Le ordinanze anti-degrado emanate dal Comune di Milano, ordinanze chiamate "coprifuoco", erano relative ad alcune zone della città, considerate a rischio, e prevedevano la chiusura anticipata di alcuni locali pubblici, con orari variabili a seconda dei casi. Le ordinanze antidegrado erano state emanate a più riprese nei mesi scorsi dal Comune, soprattutto a seguito della vicenda, ormai famosa, della rivolta nel quartiere di via Padova avvenuta nel febbraio scorso, a seguito dell'omicidio di un giovane egiziano.


Il  "é una notizia molto positiva, perché così i commercianti potranno lavorare con orari normali soprattutto in questo periodo di festività". Il vicepresidente Zini ha spiegato inoltre che nelle prossime ore verranno pubblicate anche le decisioni dei giudici del Tar sulle ordinanze 'coprifuoco' per le zone di corso Lodi e di Corvetto, "che pensiamo vadano nello stesso senso di sospendere i provvedimenti comunali".

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • È morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice de "Le Iene" che lottava contro il cancro

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma davanti al Tribunale: donna precipita e muore mentre pulisce i vetri. Foto

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento