Taxista rapinato da coppia dopo la "chiamata" con l'app: coltello contro e via i contanti

La rapina poco dopo la mezzanotte in via Arena, in zona Porta Genova. Bottino di 260 euro

Foto repertorio

Ha risposto a una "chiamata" giunta attraverso una app. Ma, quando è arrivato al luogo dell'appuntamento, è stato aggredito e derubato. 

Notte di paura quella tra mercoledì e giovedì per un tassista di quarantatré anni, che è stato rapinato di tutti i soldi che aveva nella sua auto bianca. Verso mezzanotte e mezza, stando a quanto ha finora ricostruito la Questura, il conducente si è recato in via Arena - in zona Porta Genova - da dove era partita una richiesta per un taxi dall'app "Free now". 

Al suo arrivo, il 43enne ha trovato ad attenderlo una donna, che è subito salita in macchina. Dopo pochi attimi, però, accanto al finestrino lato guida si è presentato un uomo che, con un coltello in pugno, ha intimato alla vittima di consegnare tutti i soldi, circa 260 euro. 

I due - descritti entrambi come italiani sui cinquanta anni - sono poi scappati con il bottino. I poliziotti hanno già raccolto la denuncia del tassista e sono al lavoro per risalire al profilo che ha prenotato l'auto bianca nella speranza che da lì arrivino informazioni utili sulla coppia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

Torna su
MilanoToday è in caricamento