Milano, in taxi a ritirare il trolley carico di eroina: arrestato spacciatore 20enne

In manette un ragazzo di 20 anni, cittadino marocchino. Nel trolley 200 grammi di eroina

Foto repertorio

Probabilmente aveva scelto l'auto bianca per dare meno nell'occhio, sperando di passare inosservato. Ma, purtroppo per lui, gli investigatori erano già sulle sue tracce e al momento giusto lo hanno bloccato. 

Un ragazzo di 20 anni, un giovane cittadino marocchino con precedenti e già espulso in passato dall'Italia, è stato arrestato martedì pomeriggio a Corsico dagli agenti del commissariato Scalo Romana. I poliziotti, impegnati in un'indagine sul traffico di droga nella zona sud di Milano, sono arrivati a lui e hanno cominciato a controllarlo e monitorarlo. 

Gli investigatori hanno così notato che verso le 14 il giovane e una ragazza sono saliti a bordo di un taxi, che li ha portati fuori da un palazzo di via Cadorna a Corsico. Dopo circa dieci minuti di assenza, la coppia è uscita dal condominio con un grosso trolley al seguito ed è salita a bordo di un secondo taxi. 

Proprio in quel momento, prima che la macchina partisse, gli agenti sono intervenuti e hanno bloccato il 20enne e la ragazza. Sul fondo del trolley, al cui interno c'erano abiti maschili, sono stati trovati 204 grammi di eroina e dal portafoglio del ragazzo sono saltati fuori 590 euro. La donna, identificata, è risultata "pulita" e senza precedenti ed è stata lasciata libera, mentre il pusher è stato dichiarato in arresto e portato in carcere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pochi giorni fa altri due spacciatori "amanti" dei taxi erano stati arrestati. In quel caso in manette erano finiti due 24enne che si spostavano con le auto bianche per vendere la loro droga, probabilmente anche per aggirare i divieti dovuti all'emergenza Coronavirus. I poliziotti a casa dei due avevano trovato tre chili di droga, tra hashish, marijuana e cocaina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

Torna su
MilanoToday è in caricamento