Milano, allarme topi all'asilo: la denuncia dei genitori

Nonostante i diversi interventi di emergenza, alla scuola materna Leone Fortis i roditori continuano a essere avvistati

Topi (foto di repertorio)

L'incubo per i bambini della scuola materna comunale Leone Fortis, nella zona nord di Milano, inizia lo scorso novembre, quando il personale scolastico avvista alcuni topi. A maggio, poi, esplode un "allarme roditori" e i genitori chiedono spiegazioni alla direttrice dell'asilo.

Dopo l'esposto di mamme e papà all'Agenzia di Tutela della Salute, il 21 maggio nell'istituto scolastico viene effettuato un sopralluogo che rileva una derattizzazione "insufficiente", esche "di dimensioni ridotte", "una tana di ratto attiva" e una pulizia "completamente insufficiente" della cantina. Così tra metà maggio e metà giugno il servizio di derattizzazione del Comune di Milano compie sei interventi d'emergenza e il 22 giugno dichiara risolta la situazione denunciata nella relazione di Ats. Ma i topi continuano ad abitare nel giardino scolastico, dove se ne avvistano due il 25 e il 27 giugno. Il 2 luglio i genitori, giustamente spaventati per i propri figli e delusi dall'inefficacia degli interventi, presentano un secondo esposto ad Ats.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

  • Milano, caso di coronavirus: vademecum sulla prevenzione, la trasmissione e l'esposizione

Torna su
MilanoToday è in caricamento