Milano, la folle notte di due rapinatori: triplo blitz armato in tre alberghi nel giro di due ore

Il primo colpo verso l'1 in via Porro, l'ultimo alle 3 in via Rossi. Rapinata anche un'auto

Foto repertorio

In meno di due ore hanno messo a segno quattro blitz. Sempre con lo stesso copione, evidentemente studiato nel dettaglio. E sempre con la stessa arma, usata anche per colpire le vittime. 

Notte di "straordinari" quella tra mercoledì e giovedì per due rapinatori, che hanno letteralmente seminato il panico negli alberghi tra le zone di Affori e Zara. I due - uno descritto come alto e magro, l'altro più basso e con un "accenno di pancia" - sono entrati in azione la prima volta pochi minuti prima dell'1.30. 

Le tre rapine negli alberghi

Il loro primo obiettivo è stato un hotel in via Porro Lambertenghi: i rapinatori, con il cappuccio alzato sulla testa e con una pistola in pugno, hanno immobilizzato il receptionist e hanno aperto la cassa alla caccia di soldi in contanti. Quindi, prima di scappare, hanno colpito l'uomo alla testa con il calcio della pistola.

Poco dopo un altro blitz, con modalità praticamente identiche - compresa l'aggressione finale - in un hotel di via Murat, dove hanno ferito un 56enne. A un chilometro da lì, in via Farini, la terza rapina. A farne le spese è stato un uomo - un 37enne - che era appena sceso dall'auto per acquistare le sigarette a un distributore automatico: i due lo hanno colpito alla testa con l'arma e gli hanno portato via la macchina. A bordo della stessa macchina, alle 3.03, sono arrivati fuori da un hotel di via Pellegrino Rossi, dove hanno stordito il portiere - un 44enne - e hanno chiuso la loro "serie". 

Da due degli alberghi, stando a quanto appreso, i malviventi sono riusciti a portare via soldi in contanti. Gli aggrediti sono tutti stati medicati dai soccorritori del 118 e per tre di loro si è reso necessario il trasporto in ospedale, da dove sono poi stati dimessi poco dopo. 

Sui colpi indagano gli agenti delle Volanti della Questura di Milano, che hanno già acquisito le immagini delle telecamere degli hotel, con la speranza che dai video arrivino elementi utili per identificare i due rapinatori. Gli stessi poliziotti hanno anche raccolto le testimonianze delle vittime, che - nonostante la paura e le ferite - hanno descritto gli aggressori. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Chiamate Zenigata e allertate il borgomastro Salha

  • Città tranquilla, a sentire il sindaco salha

  • città insicura da sempre

  • Indagare nelle favelas.

  • E adesso? Spese di Indagini, tempo, lavoro, denaro etc.. per arrestarli e??? Rilasciarli ... ormai è la prassi

    • Marco ormai il malcontento di tutti noi è arrivato al limite. Ma sei sicuro che dopo una rapina a mano armata, verranno rilasciati? Non esageriamo..

      • Guarda Nero.. ne sono più che sicuro... basta leggere le centinaia di articoli su fatti simili a questo per rendersi conto di come va a finire. Purtroppo questa è la legge e se non viene modi******ta sarà sempre così che andrà a finire. Buona giornata

  • Milano è ormai Kabul....

    • Concordo!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendia un bus con ragazzini delle medie: "Sy può colpire ancora, deve restare in carcere"

  • Cronaca

    Milano, Giuseppe Biesuz arrestato a Linate: l'ex Ad di Trenord fermato ai controlli, in cella

  • Cronaca

    Trovato ubriaco alla guida 2 volte in un giorno: tripla denuncia e sequestro di auto e motorino

  • mobilità

    A1 Rogoredo-Corvetto, prima i lavori e poi, tra 5 mesi, due autovelox

I più letti della settimana

  • Incendio bus sulla Paullese: autista dirotta e dà fuoco al mezzo: "Voglio vendicare i morti in mare"

  • Autista dirotta autobus con ragazzini e poi gli dà fuoco: "Da qui non esce vivo nessuno"

  • Incidente a Buccinasco, auto pirata investe famiglia e fugge: 4 bimbi travolti, tre sono gravi

  • Meningite, morta Federica: ragazza di 24 anni

  • "C'è una bomba vicino al Duomo": telefonata fa scattare l'allarme, denunciato mitomane

  • Ragazzino fermato dalla polizia chiama i genitori, ma loro sono due ricercati: arrestati

Torna su
MilanoToday è in caricamento