Trenord, treni sostituiti con bus? L'ira dei pendolari

L'ipotesi in vista della rimodulazione dell'orario invernale

Repertorio

Il "rumor" secondo cui Trenord sarebbe pronta a sostituire alcuni treni con autobus ha scatenato l'ira dei pendolari: l'azienda di trasporti ferroviari, in vista della rimodulazione dell'orario invernale dal 9 dicembre, starebbe pensando a una scelta apparentemente in controdendenza con la sua stessa "mission", che è quella appunto di garantire e gestire il trasporto su rotaia, e non certo su gomma.

Il caso Trenord, "ritardi e soppressioni da record"

Le preoccupazioni dei pendolari (che già hanno a che fare con ritardi, soppressioni e scarsa manutenzione) hanno però, al momento, un freno nella risposta dell'assessore regionale ai trasporti Claudia Terzi, leghista, a cui è stata indirizzata una lettera di protesta. La Terzi ha replicato che finora in assessorato non è arrivato nulla, ma ha messo le mani avant giustificando una situazione obiettivamente "non adeguata" con i mancati investimenti degli scorsi anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso Trenord, "manutenzione da rivedere"

La Terzi ha comunque precisato che, con l'orario invernale, il servizio sarà rimodulato "in alcune fasce orarie e in giorni specifici, senza interferire sugli orari sensibili". In realtà qualche avvisaglia c'è già: sulla Luino-Gallarate, per esempio, alcuni treni sono stati frequentemente soppressi e sostituiti con autobus, e la stessa cosa è accaduta sia su linee "pesanti" come la Milano-Mantova sia su altre più a basso traffico come la Seregno-Carnate. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

Torna su
MilanoToday è in caricamento