Esce di casa seminuda e cerca di buttarsi nel vuoto: ragazza salvata in extremis dai militari

La 30enne è stata trasportata all'ospedale di Vimercate dai carabinieri che l'hanno salvata

Immagine di repertorio

E' uscita di casa seminuda e in stato confusionale, poi ha cercato di buttarsi dal cornicione di una tettoia ma è stata salvata dai carabinieri.

L'equipaggio aliquota Radiomobile di Vimercate (Monza) è intervenuto a Trezzo sull'Adda (Milano), dopo la chiamata di alcuni testimoni.

Una donna 30enne aveva raggiunto il cornicione di una tettoia di un box condominiale - posto ad una altezza di 4 metri circa - ed aveva minacciato di lanciarsi nel vuoto.

I carabinieri sono riusciti a salire sul tetto con due scale richieste ad alcuni residenti. Una volta su, sono riusciti a bloccarla e a salvarla, nonostante la donna continuasse a dimenarsi pericolosamente. La 30enne è stata trasportata all'ospedale di Vimercate illesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento