False riviste delle forze dell'ordine, quattro capi a processo: guadagnavano 1 milione all'anno

Indagate circa 30 persone: gli arresti scattarono nel marzo del 2017

(Repertorio)

Fingevano di collaborare con l'ufficio del pm Ilda Boccassini e telefonavano alle loro vittime minacciando azioni penali se non avessero saldato al più presto i pagamenti arretrati. E' la truffa degli abbonamenti alle "riviste delle forze dell'ordine", giocando sulla sensibilità delle vittime stesse che, accettando di pagare cifre sensibilmente alte rispetto alla posta, credevano di sostenere economicamente polizia e carabinieri. Ovviamente non era vero.

Non è la prima volta che accade. Stavolta tra le vittime perfino un prete della provincia di Milano. E un imprenditore che ha versato ai truffatori ben 160 mila euro in un solo anno. I quattro capi, arrestati a marzo del 2017, saranno a breve rinviati a giudizio: la richiesta in tal senso è stata depositata dalla pm Isabella Samek Lodovici. Nonostante l'associazione a delinquere e il fatto che le vittime fossero quasi sempre fragili (anziani e così via), nessuno dei quattro indagati si trova al momento in carcere: tre di loro, avendo confessato, sono stati giudicati "collaborativi" e scarcerati, il quarto ha ottenuto la scarcerazione attraverso il Tribunale del Riesame.

Gli imputati sono però una trentinta, le vittime anche qualcuna in più. Erano tutti a Milano i call center (gestiti dai quattro capi) da cui partivano le telefonate per ottenere le sottoscrizioni e per "recuperare" i crediti passati, talvolta inesistenti, se qualcuno decideva di non rinnovare l'abbonamento; e sempre da quelle sedi venivano materialmente spedite le riviste. Che esistono davvero, ma non hanno alcun legame diretto con carabinieri, polizia, guardia di finana, protezione civile o vigili del fuoco.

Secondo le indagini, i quattro capi avrebbero guadagnato, a partire dal 2012, circa un milione di euro all'anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento