Viaggi low cost inesistenti, colf filippine si costituiscono parte civile

Processo a carico di un'agenzia viaggi che nel 2008 vendette biglietti low cost e poi chiuse i battenti. Un centinaio le colf filippine pronte a costituirsi parte civile

Il tribunale di Milano

Nella mattinata di venerdì, il tribunale di Milano è stato invaso da decine di colf filippine. Ma non si tratta di una strana forma di protesta: le donne si sono semplicemente costituite parte civile in un processo contro un'agenzia viaggi, accusata di truffe nel corso del 2008.

I fatti: circa 1.200 donne filippine, all'inizio dell'estate del 2008, erano convinte di avere fatto un ottimo affare acquistando biglietti low cost (a 750 euro) per tornare in patria presso l'agenzia viaggi di via Sabotino i cui titolari sono ora imputati. I biglietti acquistati avrebbero fatto ricavare circa 900mila euro all'agenzia che però, il 12 luglio 2008, risultava chiusa con la saracinesca abbassata, e coi titolari irreperibili.

L'accusa per i due è di truffa aggravata. L'aggravante, secondo i pm, sta nel fatto che si era instaurato di fatto un rapporto di fiducia tra loro e la comunità filippina di Milano attraverso il passaparola. Per il momento sono state individuate 211 presunte vittime, di cui una cinquantina si sono già costituite parte civile il 31 gennaio e un'altra cinquantina, appunto, venerdì mattina.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Il Comune ristruttura quasi 300 case popolari: spesi dai 10 ai 40 mila euro per ogni alloggio

    • Cronaca

      Da un passaggio alla collega in auto ma poi prova a stuprarla: preso per violenza sessuale

    • Cronaca

      Dopo l'incendio che ha distrutto la loro sede, il centro sociale Lambretta occupa in via Canzio

    • Sport

      Inter-Bologna streaming: dove vedere la partita in diretta

    I più letti della settimana

    • Milano, sciopero generale dei trasporti il 21 ottobre: stop di 24 ore a metro, treni e autobus

    • Accerchiano una ragazza alla fermata del bus, cercano di strozzarla, la rapinano e fuggono

    • Maniaco aggredisce ragazza in metro per toccarle il seno: preso per violenza sessuale

    • Milano, top model “aggredita” in strada da un fan: ma lei lo fa scappare a calci e gomitate

    • Milano, si impicca ad un albero in mezzo alla strada: la macabra scoperta di alcuni passanti

    • Rissa a colpi di bottiglia in zona Porta Venezia: un ragazzo sfregiato al volto e uno arrestato

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento