Senzatetto trovato morto fuori dal Carrefour: viveva lì in macchina

Sembra che la vittima, un uomo di settantadue anni, vivesse in auto fuori dal supermercato. Il dramma mercoledì mattina poco prima di mezzogiorno

Per l'uomo non c'è stato nulla da fare - Foto repertorio

La sua casa era lì. Fuori da un supermercato, tra quattro portiere di un’auto. E lì, nel giorno dell’Epifania, ha trovato la morte. 

Un uomo di circa settant'anni, un senzatetto, è stato trovato morto mercoledì mattina poco prima delle 12 in una macchina parcheggiata davanti al Carrefour di Cinisello Balsamo, in viale Fulvio Testi. L’allarme al 118 è arrivato quando mancavano dieci minuti a mezzogiorno e l’azienda regionale emergenza urgenza ha mandato sul posto un’ambulanza in codice rosso. I medici, però, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della vittima, che sarebbe morto per cause naturali. 

L’uomo, secondo quanto appreso da MilanoToday, era un senzatetto italiano che da circa cinque anni a questa parte trascorreva le sue giornate nei pressi del supermercato. La notte, poi, si rifugiava nella sua auto e dormiva all’esterno del Carrefour. 

Proprio lì dove ha trovato la morte. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (19)

  • Mandrake può fare qualsiasi cosa xché è un mago illusionista.....bentornato!!! Io aspetto anche la mitica Pantera Rosa..... :-)

      • ho capito tutto..... ;-)

  • Avatar anonimo di io
    io

    e tropo facile giudicare, non penso che nesunno vuole fare la vita che ha fatto quel uomo, viviamo tempi duri , ci vuole un puo di buonsenso e umanita 

  • Non ci sono parole tra i commenti del sig.......... ma visto che parla tanto, ma senza aspettare che gli vadano i piedi in cancrena. xchë non se' ne torna al suo paese con la sua Passat, visto che critica questo pover uomo che è morto di freddo, xchè non aveva un tetto sulla testa..... Invece che sostenere noi italiani rema contro e sta con i clandestini non si può ragionare cosi è inammissibile. Ma io mi chiedo si vede che lo conosceva per dire che beveva è giocava ai cavalli. Motivo in più di darle una mano alcune volte mi vergogno di essere italiana........ Mi dispiace x questo pover uomo di 50 anni. Siamo veramente al limite della vergogna allucinante..... Sig.....Mandrake si vergogni è deve veramente sperare e augurarsi di non arrivare mai a quel punto........

    • Avatar anonimo di Mandrake
      Mandrake

      Chi te l'ha detto che è morto di freddo e non di cocaina, eroina, o alcol? O denutrizione da simmethal e mcdonald?

      • Avatar anonimo di Mario
        Mario

        Io l'ho conosciuto si chiamava signor Giovanni non era un drogato o cosa scrivete voi ma una persona molto intelligente colta che ha perso lavoro tutto e non ha trovato nessun aiuto. Era  una persona buona e ringraziava sempre ma si vede che voi non conoscete avete solo rispetto non sputate su una persona deceduta. Aveva una grande anima che riposi in pace adesso non soffre più poverino

  • Avatar anonimo di rikk
    rikk

    Il segno dello schifo e degrado che viviamo, e pensano solo a quelle merde di CLANDESTINI, per motivi ideologici

  • Avatar anonimo di Atheena
    Atheena

    governo ladro d schifoso... Siete la vergogna dell'Italia... LADRI!!!

  • Avatar anonimo di Mandrake
    Mandrake

    Andare a lavorare? Troppo difficile? Meglio giocarsi la casa ai cavalli vero.