Folle impazzisce in casa e distrugge tutto: i carabinieri devono fare irruzione

Paura per la moglie e degli amici presenti nell'abitazione che cercavano di calmarlo

La scorsa notte i carabinieri della stazione di Melzo (compagnia di Cassano d'Adda) sono intervenuti per una violenta lite casalinga in via Matteotti in una palazzina al terzo piano. 

Secondo quanto riportato dalle forze dell'ordine, un 40enne domenicano, inquilino dell'abitazione, in stato di forte alterazione psicofisica, si era barricato in casa, danneggiando suppellettili e dando fuoco ad alcune lenzuola, per poi spegnere le fiamme autonomamente. In casa erano presenti la moglie domenicana 25enne, 2 connazionali, un 44enne e un 37enne (l’affittuario) oltre a un albanese 37enne, che sono riusciti a fuggire in strada e a mettersi al riparo dalla sua furia. Non è noto perchè fossero lì.

Si è cercato dall'esterno della casa, prima, una mediazione per farlo tranquillizzare. Ma non ha funzionato. Intorno alle 5, così, hanno fatto irruzione le Aliquote di primo intervento dei carabineri del Comando provinciale, bloccando in sicurezza il sudamericano (disarmato) senza riportare lesioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo risulta colpito da mandato d’arresto europeo emesso dal Gip del Tribunale di Venezia per una rapina in abitazione commessa nel Veneziano 4 anni fa. L'uomo è finito in manette anche per resistenza e lesioni personali ed è attualmente piantonato all’ospedale di Melzo in attesa di consulto psichiatrico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

Torna su
MilanoToday è in caricamento