Opera, cadono pezzi dal ponte sulla Valtidone: via chiusa verso Milano e pompieri sul posto

Dal ponte si sono staccati alcuni pezzi della copertura. Nessun ferito, ma strada chiusa

I pannelli crollati e la strada chiusa - Foto Ettore Fusco

Pannelli già caduti e altri pericolanti. Vigili del fuoco al lavoro per evitare che la situazione peggiori. E la polizia locale in strada a sbarrare il passaggio delle auto. 

Giornata difficile, quella di mercoledì, sulla strada statale 412 della Valtidone. Probabilmente a causa del forte vento delle ultime ore, verso le undici alcuni pannelli di rivestimento del ponte ciclopedonale di Opera si sono staccati e sono caduti sulla strada sottostante. 

Sul posto sono immediatamente intervenuti i pompieri, al lavoro per mettere in sicurezza e la struttura e la polizia locale. 

La Valtidone, dopo una prima chiusura parziale, è stata completamente vietata alle auto da Locate in direzione Milano. Il blocco è durato per circa tre ore e la statale è stata riaperta soltanto verso le due del pomeriggio. Poco dopo, però, i pompieri e i vigili hanno nuovamente reso inaccessibile la strada per lavori urgenti. 

“Causa lavori al ponte ciclopedonale a Opera sarà chiusa a minuti e per almeno 45 minuti la exss412 Valtidone da Locate in direzione nord”, aveva annunciato alle undici il sindaco di Opera, Ettore Fusco.  

Lo stesso primo cittadino non aveva risparmiato qualche frecciata a Città metropolitana, proprietaria della struttura. “Siamo in attesa che il Vigili del Fuoco rimuovano le parti pericolanti e Città metropolitana autorizzi la rimozione e ricostruzione del ponte prima che crolli completamente”.

Ph: i vigili del fuoco al lavoro sulla Valtidone - Ettore Fusco

Strada chiusa Opera vigili del fuoco-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento